8 marzo 2018 - Vie delle donne

 

M.A.I.S. Ong, in collaborazione con l’associazione TAMPEP onlus, organizza una serata conviviale in occasione della Festa della Donna.
Giovedì 8 marzo, presso le Raffinerie Sociali, avrà luogo “Polenta & Mimosa”, una grande polentata in compagnia, alla quale seguirà lo spettacolo "Vie delle donne", scritto e raccontato con ironia dall'attrice Elena Guerrini: da un argomento come la toponomastica si parte per un viaggio nelle storie delle donne. Il tutto avviene all’interno del caotico "salotto" della performer, ribaltando il rapporto con il pubblico che diventa parte fondamentale della narrazione scegliendo le musiche, le luci e la scena.
All’evento parteciperà anche l’associazione Toponomastica Femminile.


25 novembre 2017 - Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne

 

M.A.I.S. Ong, in collaborazione con Tampep, Renken e la cooperativa L'isola di Ariel, ha organizzato un flash mob nei pressi del Centro Commerciale Parco Dora di Torino, cui ha fatto seguito la distribuzione di materiali di sensibilizzazione (cartoline, braccialetti, spillette, ecc.) nelle case del quartieredella Città.
Prima dell’azione è stato organizzato un pranzo auto-cucinato presso le Raffinerie Sociali al quale hanno preso parte circa 30 persone di nazionalità italiana, nigeriana, ivoriana, maliana, senegalese, guineana e togolese, beneficiarie dei programmi di assistenza ed integrazione sociale rivolti alle vittime del traffico di esseri umani a scopo di sfruttamento e dei progetti delle associazioni coinvolte dedicati ai soggetti vulnerabili individuati dai servizi sociali. L’evento, che si è svolto in un clima festoso e amichevole ed ha costituito una bella occasione di scambio intergenerazionale e interculturale, è stato inserito all’interno del calendario di iniziative previste a livello cittadino e promosse dal Comitato Cittadino e Piemontese Contro la Violenza sulle Donne (CCPCVD). Al termine dell’azione sono stati distribuiti gadget ai passanti e le cartoline di sensibilizzazione realizzate appositamente per l’evento.


16 maggio 2015 - StereoTIpiAMO

 

M.A.I.S. Ong, in collaborazione con CasArcobaleno e Associazione Commercianti Balon, organizza in occasione della Giornata Internazionale contro l'Omofobia, la Bifobia e la Transfobia: StereoTIpiAMO.

 

Il mercato del Balon si trasformerà in palcoscenico a cielo aperto dove gli stereotipi LGBT adranno in scena con ironia tra installazioni libere e performances artistiche.

 

Tu cosa ti senti? forchetta? coltello? bacchetta cinese? E gli altri come ti vedono?

Quante volte in una giornata, ciascuno di noi si trova a porre o rispondere a domande che hanno come unico fine, quello di inserire o inserirci in una categoria? Se anche voi siete un po' stufi, perché non proviamo insieme a riflettere su quanto lo stereotipo ci condizioni?

 

Proveremo a mettere in scena gli stereotipi per conoscerli, viverli, ed esorcizzarli!

 

Dalle 11 al Balon e dalle 18 a Casarcobaleno (via Lanino, 3 - Torino)


Tra le attività:
- Gaio jukebox, un menù di letture tematiche scelto di volta in volta dagli spettatori, interpretate da un artista da Claudio Del Toro compagnia teatrale La Barca Dei Soli. Cortile Molasso, 11-13
- LGBT Right Map, per giocare da soli o in compagnia a viaggiare per il mondo, tra domande e risposte, con Il Canal e Associazione Trepuntozero. Piazza Borgo Dora, 11-13.
- Scemenzario: raccolta di citazioni omofobe, a disposizione degli spettatori. Muro della vergogna: proiezione di video dall’Italia e dal Mondo.
- Biblioteca vivente con Giosef Unito. Piazza Borgo Dora, 11-14.
- Muro della vergogna, CasArcobaleno dalle 11-24 no stop.

Dal pomeriggio a CasArcobaleno sarà possibile sottoscrivere la petizione promossa da AGedO "STOP OMOFOBIA A SCUOLA. NESSUNO UGUALE, TUTTI UGUALI".


22 novembre 2015 - Sulle tracce della parità...

 

Il 25 novembre ricorre la Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.


Quest'anno MAIS ha deciso di ricordare tutte le donne che subiscono violenza, soprusi e abusi e quelle che semplicemente vengono dimenticate, malgrado il notevole contributo nelle arti, nella politica e nelle varie sfere della vita.
Lo farà attraverso una passeggiata che, partendo da Piazza Castello, andrà alla ricerca delle tracce di queste donne nelle strade della nostra città.


A Torino su un totale di 2.235 strade/vie/piazze, 1054 sono dedicate a uomini e solo 65 a donne, e se è vero che anche i nomi delle nostre strade e delle nostre piazze contribuiscono a creare la cultura di un popolo, definendone le figure storiche degne di memorabilità, cosa succede se le donne sono assenti?

Vi aspettiamo numerosi!!!


Domenica 22 novembre alle ore 10 in Piazza Castello di fronte a Palazzo Madama, al termine della passeggiata ci sarà una piccola merenda da MAIS in via Saluzzo 23, occasione per conoscere le nostre attività in Italia e nel Mondo.


Dal 14 marzo all'11 aprile 2016 - Flores. Donne e minori dal mondo

 

Il 14 marzo si aprirà l'XI edizione di Flores, la rassegna di cinema-documentario curata da MAIS ong, che quest'anno è dedicata al tema delle discriminazioni. L'iniziativa, che si colloca all'interno del progetto "DiscriminaTO?" co-finanziato dalla Tavola Valdese, è realizzata con il co-finanziamento della Circoscrizione 1 della Città di Torino.


INGRESSO LIBERO -  Centro Studi Sereno Regis, Via Garibaldi 13 - Torino


A tutte le proiezioni seguirà un breve dibattito con il pubblico.


PROGRAMMA


14 marzo 2016, ore 21.15
BELLA TUTTA
spettacolo teatrale di Elena Guerrini, Italia, 50'


Un monologo contro gli stereotipi femminili, i condizionamenti imposti dalla societá dell´immagine, il CUBO (Canone Unico di Bellezza Omologata), la dipendenza femminile dal mito della magrezza e dalla conseguente ossessione per le diete.


21 marzo 2016, ore 21.15
IO, LA MIA FAMIGLIA ROM E WOODY ALLEN
di Laura Halilovic, Italia, 2009, 50'


Un viaggio intimo e personale tra la fine della vita nomade e lo stanziamento in una casa popolare di Torino. Laura è l'unica figlia femmina della famiglia Halilovic, una famiglia Rom arrivata in Italia dalla Bosnia negli anni Sessanta. La regista diciottenne racconta in prima persona con ironia e senso dell'umorismo il suo rapporto con la famiglia e il suo percorso per accettare le proprie origini e allo stesso tempo realizzare il sogno di diventare regista.

Guarda il trailer

 

4 aprile 2016, ore 21.15
MOMMY
di Xavier Dolan, Francia-Canada, 2014, 140'


Diane è una madre single, una donna dal look aggressivo, ancora piacente ma poco capace di gestire la propria vita. Sboccata e fumantina, ha scarse capacità di autocontrollo e ne subisce le conseguenze. Suo figlio è come lei ma ad un livello patologico, ha una seria malattia mentale che lo rende spesso ingestibile (specie se sotto stress), vittima di impennate di violenza incontrollabili che lo fanno entrare ed uscire da istituti. Nella loro vita, tra un lavoro perso e un improvviso slancio sentimentale, si inserisce Kyle, la nuova vicina balbuziente e remissiva che in loro sembra trovare un inaspettato complemento.


Guarda il trailer


11 aprile 2016, ore 21.15
L'ULTIMO TRENO
di Diego Arsuaga, Argentina-Spagna-Uruguay, 2002, 92'

Due anziani ferrovieri, un professore e un ragazzino prendono in ostaggio un vecchio treno che è stato venduto agli USA per fare un film. A bordo della locomotiva iniziano un viaggio attraverso l'Uruguay per scappare in Brasile.Film picaresco impreziosito da personaggi fuori dal tempo capaci di mostrarci che un cinema non omologato ma comunque divertente è possibile.


Guarda il trailer (in spagnolo)


17 maggio 2016 - Giornata Internazionale contro l'Omofobia, la Bifobia e la Transfobia

 

► ore 15.00 via Roma ang. piazza San Carlo - insieme a M.A.I.S. Ong, Giosef Unito e Associazione Trepuntozero attività interattive e informative
► ore 19.00 via Paravia 14 - Guerilla Garden

Con l'acronimo inglese IDAHOT si ricorda la Giornata Internazionale contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia, che viene celebrata il 17 maggio di ogni anno dal 2006. L'obiettivo della giornata è di focalizzare l'attenzione sulle problematiche derivate dai comportamenti e dalle azioni omotransfobiche, al fine di prevenirle e contrastarle. Anche quest'anno Arcigay Torino "Ottavio Mai"o promuoverà sul territorio azioni pubbliche coinvolgendo le cittadine e i cittadini per diffondere la consapevolezza su come intervenire per contrastare una delle piaghe sociali del nostro secolo.